PROGETTAZIONE DEL SERVIZIO

Una volta acquisiti i dati necessari, è possibile procedere con la vera e propria progettazione del servizio, stilando il programma, generalmente su base annuale comprendente:

- tutte le visite previste per ogni singola struttura/componente, gestite in modo da garantire la massima copertura del     servizio ed il massimo sfruttamento delle risorse (ad es. abbinando componenti simili e/o strutture adiacenti, ecc.)

- le risorse assegnate, sia umane che tecniche

- tutta la modulistica necessaria per ogni singola visita, con l'indicazione delle operazioni da eseguirsi sulle singole apparecchiature, il tutto organizzato così da rientrare nei tempi previsti per l'effettuazione delle operazioni considerate.

- la definizione delle risorse umane libere, così da poter valutare la congruità del numero degli addetti, tenendo anche conto dell'eventuale turnazione e/o assenze per ferie, malattie, ecc., nonchè di eventuali interventi straordinari.

Questa è la base del servizio di manutenzione, il vero centro di costo: una programmazione sbagliata o comunque non perfettamente efficiente, porta ad una accumulo di oneri finanziari più che notevoli: basti pensare che una sola ora di manodopera al giorno inutilizzata, ad un costo di 10 euro, porta ad un costo medio, su base annuale, di ca. € 2.500!

Ciò fa comprendere come un viaggio inutile, l'invio di una squadra sbagliata o comunque qualsiasi evento che porta alla non esecuzione di un'operazione comporti dei costi assolutamente rilevanti; su questo si gioca la redditività del servizio di manutenzione.