PIANIFICAZIONE DEL SERVIZIO

 

Dopo aver proceduto al censimento delle strutture e degli impianti ed aver acquisito le schede tecniche, si può procedere con la stesura dei programmi di manutenzione per singola struttura/impianto/componente, onde poter coprire tutte le operazioni di manutenzione necessarie al mantenimento del bene secondo le specifiche acquisite.

In questa fase è anche utile determinare quali attrezzature possono essere necessarie e se e per quanto tempo i beni in esame restano indisponibili durante le operazioni di manutenzione; è anche utile entrare nel dettaglio delle singole operazioni per poter, durante la progettazione del piano di manutenzione, accorpare quelle attività che necessitano di smontaggi parziali o totali al fine di ridurre al minimo indispensabile le volte nelle quali il bene può essere indisponibile ed anche per evitare rischi di rotture o usure eccessive che possono subire le parti meccaniche in fase di smontaggio.

Sarà altresì opportuno prevedere le varie competenze e responsabilità, ai vari livelli, per tutto il percorso manutentivo (eventuale richiesta intervento, impostazione priorità interventi, disposizione risorse, acquisti, ecc.) al fine di non creare vuoti decisionali che porterebbero a carenze di servizio; opportuno istituire un servizio di richieste interventi documentato, sia tramite l'implementazione di un call-center o comunque di un sistema di acquisizione dati univoco (sms, email, fax, ecc.)

Dovranno chiaramente essere predisposti gli elenchi delle operazioni di eseguire e le operazioni stesse andranno suddivise per il numero di manutenzioni previsto, così da poter predisporre idonea modulistica atta sia a fungere da check-list per gli operatori che andranno ad eseguire materialmente le operazioni di manutenzione, sia per poter raccogliere i dati necessari per l'inserimento nel S.I.M.

Ovviamente gli elenchi delle operazioni da eseguire dovranno comprendere dei tempari - necessari per poter, in fase successiva, determinare la quantità di ore/uomo necessaria all'esecuzione di un pacchetto manutentivo; detti tempari dovranno essere personalizzati in quanto, anche per uno stesso bene, possono essere estremamente variabili dipendendo dalla difficoltà di accesso al bene stesso, dalle attrezzature necessarie alla manutenzione, di poter predisporre tutto quanto necessario in prossimità del bene o meno.

Poter disporre di un software specifico, in questo caso, è estremamente utile per ridurre i tempi di lavoro e di pianificazione e per assicurarsi di aver inserito tutte le operazioni previste.